Emicrania, Adroterapia e Narcolessia: se ne parla a “Le Parole della Salute”

Ieri a “Le Parole della Salute”, approfondimento di medicina e salute di La7 realizzato in collaborazione con Teva Italia e Fondazione Italia in Salute e condotto dalla giornalista scientifica Annalisa Manduca, si è parlato di Emicrania, Adroterapia e Narcolessia.

Annalisa Manduca conduce Le Parole della Salute. Foto di Simone Comi
Annalisa Manduca conduce Le Parole della Salute. Foto di Simone Comi

La storia in apertura della quinta puntata è stata registrata di recente, con l’allentamento delle restrizioni previste durante il lockdown e la graduale ripresa di visite, accertamenti e screening da parte di medici e pazienti. Un importante segnale per incoraggiare un progressivo ritorno alla normalità di tutto il Sistema Sanitario.

La testimonianza è quella di una paziente con episodi di emicrania, che grazie al percorso di cura intrapreso presso l’Ospedale San Raffaele di Milano e il trattamento con anticorpi monoclonali sta gradualmente migliorando la propria condizione e riappropriandosi di una vita per anni sacrificata.

Gli interventi degli specialisti coinvolti in questa prima parte della trasmissione sono: Massimo Filippi, Direttore Unità Operativa Neurologia del San Raffaele di Milano; Roberta Messina, Neurologo; Elisa Canu- Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale per terapia psicologica di supporto.

La puntata prosegue con un approfondimento dedicato all’adroterapia oncologica, un tipo di terapia rivolto a pazienti radioresistenti. La storia è quella di una paziente in cura presso il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica (CNAO) con sede a Pavia.

Un racconto che vuol dare speranza a chi si ritrova a combattere contro forme di tumori radioresistenti e inoperabili. A illustrare l’eccellenza e l’avanguardia di questa struttura ospedaliera sono le voci di Lisa Licitra – Direttore Scientifico CNAO, Viviana Vitolo – Dirigente Medico CNAO e Monica Necchi – Fisico e Ricercatore CNAO.

Si è parlato poi di narcolessia, un disturbo del sonno molto diffuso e nel contempo molto sottovalutato. La testimonianza di una paziente e dei medici che la assistono presso l’Istituto Neurologico C. Besta di Milano, Marco De Curis – Dir. U. O. Epilettologia Clinica e Sperimentale, e Giuseppe Didato – Responsabile Centro Medicina del Sonno, permette di fare chiarezza su questo tipo di disturbo e sul percorso di cure e controllo che hanno cambiato in meglio la vita della paziente.

A conclusione, l’intervento di Claudio Cricelli, Presidente SIMG – Comitato Scientifico Fondazione Italia in Salute, che fornirà alcuni suggerimenti sul come distinguere una normale stanchezza da un disturbo del sonno.

L’intervento dell’esperto Walter Ricciardi, Presidente del Comitato Scientifico Fondazione Italia in Salute, ha concluso la quinta puntata della trasmissione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *