Ottaviano Food Festival, due giorni tra enogastronomia e cultura

“Un sistema Campania che veda insieme gli attrattori culturali, ambientali, enogastronomici, religiosi, oltre che balneari. E’ questa la prospettiva diversa da cui parte la Regione per la promozione del territorio e nella quale ben si inseriscono manifestazioni come l’Ottaviano Food Festival che abbina l’attrattore food con quello storico-religioso per far conoscere i punti di forza dell’area vesuviana”. Così l’Assessore al Turismo di Palazzo Santa Lucia, Corrado Matera ha spiegato, questa mattina, l’adesione della Regione all’evento organizzato dall’Associazione Arcobaleno Vesuviano, che si terrà ad Ottaviano i prossimi 17 e 18 aprile.

“Il festival – ha aggiunto l’Assessore – ha anche una finalità benefica poiché il ricavato verrà devoluto alla Sos Santobono e alla Open Onlus, oltre che alla realizzazione di un parco giochi per i bimbi”.

“La manifestazione – ha spiegato Francesco Carbone, presidente dell’Associazione – punta anche a favorire lo sviluppo del turismo religioso poichè, proprio nei giorni dell’Ottaviano Food Festival, sarà esposto nella Chiesa di San Gennaro Martire un frammento della Croce di Cristo”.

E la valorizzazione turistica del comprensorio vesuviano attraverso questo festival è stata avallata anche dal sindaco di Ottaviano Luca Capasso che ha detto: “Manifestazioni del genere aiutano non solo Ottaviano ma l’intero territorio vesuviano. Grazie al lavoro delle associazioni come Arcobaleno Vesuviano, la città riesce a valorizzare le sue risorse e a sviluppare un turismo culturale e religioso che potrebbe caratterizzare il futuro dell’economia vesuviana”.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno preso parte anche lo chef Alfonso Crisci, ambasciatore della cucina italiana nel mondo che ha illustrato l’articolazione dei momenti food di cui ha curato il coordinamento che vedranno la presenza di importanti chef stellati; il neo designato Presidente dell’ente Parco del Vesuvio, Agostino Casillo; il Preside dell’Istituto Alberghiero De’ Medici Gennaro Pascale; l’assessore al Turismo del Comune di Ottaviano, Aniello Saviano.

L’Ottaviano Food Festival è sostenuto da: Electrolux, Broggi, Villeroy& Boch, Acqua panna-S. Pellegrino, HQF, Auricchio, Bifulco, Casolaro, Mignon, Istituto paritario Luigi Stefanini, Istituti scolastici Jervolino, Il Camice, Il frantoio di Serra Ventosa, Ambrosio, Pathos ed Eccellenze Campane, fornitore ufficiale della pasta che sarà utilizzata per la preparazione delle gustose pietanze che saranno servite durante la due giorni. I partecipanti alla kermesse, in particolare, potranno assaporare le specialità prodotte dal pastificio di Eccellenze Campane: pasta di grano duro, trafilata al bronzo, realizzata solo con ingredienti di primissimo livello.

“Siamo molto orgogliosi di essere presenti a questa iniziativa – afferma Paolo Scudieri, presidente di Eccellenze Campane – Con la partecipazione all’Ottaviano Food Festival, confermiamo il nostro impegno per la tutela delle produzioni tipiche nel solco del gusto e della tradizione. Solo partendo dalla valorizzazione dei territori è possibile riscoprire l’autenticità delle nostre eccellenze agroalimentari e promuovere il Made In.”

Il Polo di via Brin, inoltre, sarà presente a Ottaviano Food Festival con un proprio stand, all’interno del quale si svolgeranno varie degustazioni dei prodotti tipici della nostra terra, come la mozzarella di bufala, i pomodorini del Piennolo, le albicocche Pellecchiella e i liquori artigianali.

L’Ottaviano Food festival, organizzato in partenariato con il Comune di Ottaviano, ha inoltre ricevuto il patrocinio di: Regione Campania, Istituto Alberghiero De’ Medici, Accademia Italiana Cucina Taverna Vesuviana, Slow Food Agro Nolano – Vesuvio, Alleanza Slow Food dei Cuochi, Ais Comuni Vesuviani, Sos Santobono onlus, Open onlus.

Potrebbe interessarti

Connessioni IoE

Connessioni IoE: le novità tecnologiche per l’essere umano

Diffusa fin dagli Anni Ottanta con la «robotica» nell’ambito dell’industria manifatturiera e poi sbarcata con …

Napoli. Foto di Samuel Walker

Giovani Industriali di Napoli: il turismo ricchezza della città

Il nuovo direttivo del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriali di Napoli, con al vertice il …

Maria Paola Gaglione. Foto dal Web

Caivano: sparisce l’arcobaleno ma Maria Paola Gaglione resta nei cuori

In questi giorni il Comune di Caivano nell’area a Nord di Napoli, dimostra un anima …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *